martedì 6 novembre 2012

Abbasso la regola numero 13

Penso che non mi piacciono quelle persone che usano la sincerità come giustificazione. Non è che se te lo dico allora sono giustificata e posso farlo.
Ma quando la sincerità diventa un mezzo per sentirsi in pace con la propria coscienza, ma in realtà è un mezzo per manipolare...rimane comunque sincerità?

A me sembra che la sincerità sia altra cosa.


Chi ha le informazioni ha il potere. (regola numero 13) 

7 commenti:

  1. a me sembra che hai ragione.

    un tempo ero per la sincerità sempre e comunque.
    poi ho imparato che a volte dire la verità serve solo a sentirsi la coscienza a posto e scaricare le proprie responsabilità.
    ci sono momenti in cui bisogna imparare a convivere con le proprie scelte e i propri sbagli.
    ci sono momenti in cui la sincerità serve solo a portare il caos inutilmente.

    forse rimane sincerità, in senso stretto. ma la sincerità vigliacca non ha valore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La sincerità vigliacca non ha valore.

      Elimina
  2. La sincerità deve essere supportata da un sentimento sano di condivisione, e non deve diventare strumento di manipolazione o giustificazione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Daffo, la condivisione sana mi sembra cosí lontana a volte. Un miraggio.

      Elimina
  3. Quoto Daffodils.
    In ogni parola.

    RispondiElimina